Cartoomics


Oltre 10.000 metri quadrati nel cuore della manifestazione ospitano come ogni anno le più importanti case editrici italiane (Sergio Bonelli Editore, Panini Comics, Astorina, Bao Publishing, Saldapress, Shockdom, RW Edizioni, Coconino Press, Edizioni BD/J-Pop Manga, Cronaca di Topolinia, Renoir, Tunuè, Magic Press, Star Comics, Dynit e tanti altri). Ma anche incontri, mostre e ospiti illustri che saranno presenti agli stand, negli spazi Agorà dedicati agli incontri con il pubblico, nel Cartoomics Theatre, nonché sul nuovissimo Palco Centrale e nell’area firmacopie del padiglione 12.

Di primissimo livello i due ospiti d’onore di quest’anno, a cui verranno assegnati i Cartoomics Awards: Lorenzo Mattotti (pittore, illustratore e regista, autore tra l’altro del pluripremiato film d’animazione “La famosa invasione degli orsi in Sicilia”) e GiPi (autore tra i più rappresentativi del panorama fumettistico degli ultimi anni, nonché candidato al Premio Strega nel 2014). Ospite speciale, premiato con il Cartoomics Pop Culture Award, l’attore Christian De Sica, che racconterà al pubblico di Cartoomics il suo speciale rapporto con il mondo del fumetto, dei cartoon e dell’immaginario dopo averli affrontati per la prima volta con “Sono solo fantasmi”, un film dalle decise tematiche horror.

Special guest anche Max Pezzali e Zerocalcare che racconteranno la loro collaborazione tra musica e fumetto, nata con il brano “In questa città”.

Da citare, tra i moltissimi ospiti che si alterneranno tra le tre Agorà e il Main Stage, anche i registi Manetti Bros. (a breve nelle sale con il nuovo “Diabolik”), Pino & Gli Anticorpi, Guglielmo Favilla e il TG Lercio, Federico Frusciante, Silver, la rockstar Steve Sylvester, il regista Roberto De Feo (autore del cult “The Nest”), Emiliano Pagani e Daniele Caluri, Claudio Chiaverotti, Giovanni Freghieri, Teresa Radice e Stefano Turconi, Daniele Fabbri e Stefano Antonucci, Sara Gironi Carnevale, Benedetta Argentieri, Fabiano Ambu, Davide Barzi.

Il 2020 sarà anche l’anno del grande ritorno al cinema di un protagonista assoluto del fumetto italiano, Diabolik: per l’occasione Cartoomics e Astorina allestiscono una mostra unica che ripercorre la carriera cinematografica del personaggio a partire dal cult firmato nel 1967 da Mario Bava e interpretato da John Phillip Law e Marisa Mell.