image image image image

Hazard Edizioni

Hazard a Cartoomics con la mostra “Messinscene di Miti - Hugo Pratt e Jimi Hendrix”

Conosco almeno tredici modi diversi di raccontare
la mia vita e non so dire se ve ne sia uno tra questi
che corrisponda alla realtà o se uno sia più vero
di un altro. Pessoa sosteneva che ognuno
di noi ha due vite, quella che ci sembra essere
la reale e un’altra che appartiene ai nostri sogni,
la vita che noi vogliamo veramente vivere e che,
forse, è quella in definitiva più autentica.
Anch’io sono convinto che la vita vera sia un sogno….

Hugo Pratt

Organizzata da Hazard, storica casa editrice specializzata nel fumetto d’autore, in occasione di Cartoomics 2011, la mostra Messinscene di Miti - Hugo Pratt e Jimi Hendrix raccoglie tavole a fumetti, illustrazioni, acquerelli matite e chine di due giovani ma già affermati autori, Paolo Cossi e Gianluca Maconi, alle prese con un genere ormai classico del fumetto, la biografia [guarda in anteprima alcune immagini della mostra].

Le due opere si presentano come riletture delle “storie di vita” di figure storiche già trapassate nel mito per vie molto diverse tra loro, trattandosi di Jimi Hendrix e della sua breve, folgorante esistenza, da una parte, e di Hugo Pratt, la cui vita intensamente vissuta, sembra attraversare e partecipare all’avventura di un intero secolo, dall’altra.

WEB-ElectricRequiemCopertiQuesta diversità di costruzione dei due miti ha evidenti effetti sulla natura delle operazioni immaginifiche che i due autori hanno dovuto effettuare: per il biografo Gianluca Maconi si è trattato di rivisitare alcuni dei “momenti salienti” che, nella costruzione del mito Hendrix, si sono già cristallizzati in perfette icone in quanto profeta indiscusso di una nuova musica; per il biografo WEB-ElectricRequiemp128Paolo Cossi si è trattato invece di immergersi nella mole dei molti racconti che della sua vita fece Hugo Pratt – precisando con inquietante monito di conoscere «almeno tredici modi diversi di raccontare la mia vita e non so dire se ve ne sia uno tra questi che corrisponda alla realtà o se uno sia più vero di un altro» – per riemergerne avendo maturato una gran curiosità per molti degli sfondi e dei “dettagli storici”, e il proposito di «creare un’avventura, una di quelle avventure che profumasse ancora di Corto Maltese, che però, al posto del bel marinaio, avesse come protagonista il Maestro di Malamocco», come Cossi stesso ha affermato.

Con il suo titolo quanto mai classico e musicale, Electric Requiem, rivisitando col forte realismo delle sue chine la tormentata infanzia e giovinezza di Hendrix, Gianluca Maconi rimette in chiaro e restituisce importanza e profondità all’insieme dei contrasti sociali e umani in cui esse si svolsero, sottraendola decisamente al consueto loro venir stemperati, tra i bagliori psichedelici, a vantaggio di un culto soltanto esteriore dei “Favolosi Anni Sessanta”.

WEB-UnGentiluomoDiFortuna2Un gentiluomo di fortuna, una serie di tre volumi, ci inoltra negli aspetti “oscuri” e “minuti” dei “capitoli” di un’esistenza di per sé romanzesca, immaginando gli ambienti storici in cui si svolse con una cura pittorica dei particolari che si avvale qua e là di reminiscenze fotografiche, in qualche modo reimmettendo storicità nel romanzesco del racconto, che riprende sì le storie che più volte lo stesso Pratt e le diverse biografie finora apparse hanno raccontato, ma dandocele a vedere in una luce nuova e originale, espressione della spiccata sensibilità di Paolo Cossi per i dettagli della storia e delle sue atrocità.

Due opere molto diverse fra loro, dunque, ma che hanno in comune un attento lavoro di sceneggiatura attraverso il quale, nel rievocare le singolari “storie di vita” con le quali si confrontano, “mettono in scena” la loro vera dimensione umana con una carica talmente forte da travalicarne il mito. Un’occasione per osservare e riflettere sulla versatilità straordinaria delle infinite possibili declinazioni del fumetto nel rappresentare il nostro mondo.

Paolo Cossi e Gianluca Maconi saranno entrambi presenti durante Cartoomics per incontrare i lettori e firmare le copie dei loro ultimi lavori presso lo stand G09 – H07 di Hazard Edizioni, dove è anche allestita la mostra. Gli autori saranno inoltre presenti sabato 12 marzo dalle ore 15 alle ore 16 e domenica 13 dalle ore 12 alle 13 presso l’Area Autografi. Tutti i visitatori del Salone che si recheranno stand di Hazard Edizioni riceveranno un omaggio.

Mattia Colombara e Gianluca Maconi, Electric Requiem. Biografia a fumetti di Jimi Hendrix, 2010.

Paolo Cossi, Un Gentiluomo di Fortuna. Biografia a fumetti di Hugo Pratt, vol.1 Visioni africane, 2009; vol. 2 Venexia, 2011

primi sui motori con e-max

WEB-HOF-2015-COL-DX

LINEA

IN-CONTEMPORANEA-CON-120

COL-DX-HobbyShow logo

COL-DX-2014 Bike4Me Logo def

 LINEA

PARTNER

COL-DX-PANINI-2014

LOGO-ASTORINA

WEB-WOW-COL-DX

WEB-LOGO-COSPLAYCITY

LOGO-501

LOGO-REBEL-LEGION

COL-DX-FORESTAWOLFY-0314

COL-DX-ASS-FORTEZZZA

COL-DX-TRIVAGO

 LINEA

PARTNER-AREA-GAMES120

COL-DX-Logo Red Glove Classico

 COL-DX-NINTENDO

COL DX-EDITRICEGIOCHI-COL

LINEA

con-il-patrocinio-di-120

confartigianato_ok

LINEA

Fieramilano_logo