image image image image image image image image image image image image image image image image image image image image image image image image image image image image image image image image image image image image

Articoli

Ultime novità dall’Area Fantascienza

Esposta per la prima volta la replica di un caccia Star Wars lungo circa 10 metri

WEB-ULTIMEAF-X-MANIFGrazie alla collaborazione con MPS Studios, all’interno dell’Area Fantascienza allestita a Cartoomics 2012 verrà esposta per la prima volta al pubblico una splendida replica in scala reale di astronave Star Wars: si tratta dell’accuratissima riproduzione, lunga una decina di metri, del caccia ribelle modello T65 X-Wing, quello guidato da Luke Skywalker. Domenica 18 marzo, ai piedi di questa nuova, incredibile realizzazione, i visitatori potranno incontrare lo staff di MPS Studios, mentre ogni giorno sarà comunque possibile farsi fotografare vicino a questo imponente veicolo ribelle. Venite a provare l'emozione di una foto che vale una vita insieme al caccia più popolare della storia della fantascienza !
Alcuni dettagli del caccia da combattimento Star Wars X-Wing T65. Il nome di questo caccia deriva dal fatto che gli X-Wing avevano una forma simile a una 'X' se visti dal retro in assetto da volo. L’X-Wing era ben manovrabile e portava quattroWEB-ULTIMEAF-X cannoni laser Taim & Bak montati sulle ali, insieme a due tubi per missili a protoni. Con un'iperguida di classe 1, l’X-Wing era capace di raggiungere la velocità adeguata per passare nell'iperspazio. I laser degli X-Wing potevano sparare in diverse modalità: fuoco singolo, dove ogni laser sparava individualmente; fuoco doppio, dove due laser sparavano contemporaneamente; fuoco quadruplo, dove tutti e quattro sparavano insieme per convergere il fuoco sul bersaglio; fuoco sparpagliato, dove molti raggi di minore potenza venivano sparati in velocità. L'energia poteva essere deviata dalle armi agli scudi e viceversa. L'X-Wing aveva una cabina per un pilota, con un comparto adatto a un droide astromeccanico, generalmente della serie R2, che dava una mano nelle riparazioni necessarie in volo.
www.mpsstudios.it

Star Wars: arriva il Landspeeder, l’“auto spaziale” di Luke Skywalker in scala 1:1

WEB-ULTIMEAF-LAND

Presso lo stand della Rebel Legion Italian Base, che insieme alla 501st Italica Garrison rappresenta a Cartoomics il mondo Star Wars, verrà esposta una splendida e accurata replica in scala 1:1, appositamente realizzata per questo evento, del più famoso veicolo Star Wars non da combattimento: il Landspeeder utilizzato da Luke Skywalker a Tatooine con il maestrro Jedi ObiWan Kenobi ed i due droidi R2-D2 e C3-PO in quello che è stato il primo Guerre stellari del 1977, ora chiamato Episodio IV. La scena sarà ulteriormente tematizzata con la presenza della replica di un alto condensatore del deserto, anch’esso in scala 1:1 e dei 2 famosi droidi.

Star Wars: a Cartoomics più di 60 membri provenienti da cinque Paesi

WEB-ULTIMEAF-AVAMPPer la prima volta durante un evento Italiano, presso gli spazi Star Wars organizzati all’interno dell’Area Fantascienza di Cartoomics dalla 501st Italica Garrison e dalla Rebel Legion Italian Base saranno presenti più di 60 membri delle due associazioni, provenienti da cinque diverse Paesi. L’edizione 2012 di Cartoomics si sta quindi confermando come il più grande raduno mai organizzato in Italia per i due gruppi ufficiali di costuming Star Wars. Ciò consentirà anche di affiancare al già grande numero di realizzazioni in scala reale che saranno esposte, un vero grande avamposto che sarà presidiato dalle truppe imperiali.

Una patch comune per le due associazioni Star Wars in occasione di Cartoomics 2012

WEB-ULTIMEAF-PATCHIn occasione di Cartoomics 2012, Rebel Legion Italian Base e 501st Legion Italica Garrison hanno anche realizzato un apposita patch che presenta per la prima volta un logo comune alle due associazioni di costuming Star Wars, imperiale e ribelle. La patch riproduce l’attacco alla Morte Nera da parte di un X-Wing inseguito dai caccia imperiali Tiefighter: il canalone della Death Star è rappresentato da un Duomo di Milano stilizzato, con sullo sfondo i loghi ribelli ed imperiale con i colori della bandiera italiana.

Tutti gli autori di Galaxy

Numerosi gli autori e illustratori - molti dei quali provenienti dalla scuderia Urania, la celebre collana di Mondadori dedicata alla fantascienza - ospiti dello stand Galaxy. Saranno presenti Maico Morellini e Francesco Verso (vincitori del Premio Urania), Dario Tonani (conosciuto dal grande pubblico per Toxic@ e Infect@, pubblicati su Urania) e Franco Brambilla (illustratore Urania). Inoltre Diego Bortolozzo (responsabile Galaxy per l’editoria) e Simone Messeri (illustratore e scrittore) presenteranno la nuova graphic novel appena pubblicata, dal titolo Andromeda. Verrà infine presentato l’ultimo libro pubblicato direttamente da Galaxy: Time WEB-ULTIMEAF-ALCOVAOut! Vol. 2, un’antologia di autori collaboratori dell’associazione. Tutti gli ospiti presenti saranno disponibili per autografi e domande da parte del pubblico.

L’alcova di Star Trek

Il gruppo STIC, Star Trek Italian Club esporrà al proprio stand una splendida alcova borg (utilizzata in Star Trek per rigenerare i droni) realizzata in scala 1:1.

primi sui motori con e-max

WEB-HOF-2015-COL-DX

LINEA

IN-CONTEMPORANEA-CON-120

COL-DX-HobbyShow logo

COL-DX-2014 Bike4Me Logo def

 LINEA

PARTNER

COL-DX-PANINI-2014

LOGO-ASTORINA

WEB-WOW-COL-DX

WEB-LOGO-COSPLAYCITY

LOGO-501

LOGO-REBEL-LEGION

COL-DX-FORESTAWOLFY-0314

COL-DX-ASS-FORTEZZZA

COL-DX-TRIVAGO

 LINEA

PARTNER-AREA-GAMES120

COL-DX-Logo Red Glove Classico

 COL-DX-NINTENDO

COL DX-EDITRICEGIOCHI-COL

LINEA

con-il-patrocinio-di-120

confartigianato_ok

LINEA

Fieramilano_logo