Cartoomics Movies Comics Games Homepage

Giochi da Tavolo –Con Red Glove tornano a Cartoomics i giochi del… “guanto rosso”

Nata nel 2006 dalla passione di Federico Dumas, oggi Red Glove è una delle più dinamiche realtà nazionali di ideazione, sviluppo, produzione e distribuzione di giochi di società, caratterizzata da uno stile illustrativo colorato e allegro e da temi originali. Nell’Area Games si presenta coni suoi tavoli demo per presentare il meglio della sua produzione

Red Glove è una casa editrice italiana che progetta, sviluppa, produce e distribuisce giochi di società. L’idea nasce nel 2006 dalla passione per i giochi da tavolo di Federico Dumas, il proprietario, e dalla voglia di vedere le idee trasformarsi in giochi apparecchiati sul tavolo e giocati con gusto dalle persone. La filosofia Red Glove è quella di creare un piccolo universo ben caratterizzato da un proprio stile illustrativo colorato e allegro, accattivante allo sguardo senza bisogno di troppe parole, e da temi originali.

Giocare per Red Glove significa entrare in questo mondo fantastico e ritagliarsi un po’ di tempo da passare con gli amici o la propria famiglia divertendosi, sfidandosi, cooperando per ritrovare il piacere di giocare insieme agli altri e condividere un po’ del lato giocoso che è in noi! Tutto questo Red Glove lo trasmette attraverso i propri bestseller, come Vudù (oltre 20.000 copie vendute nel 2017), Rush & Bash, Super Farmer e attraverso le novità che propone con entusiasmo di anno in anno.

Uno dei modi attraverso Red Glove  ama trasmettere la passione per il mondo dei giochi da tavolo e di ruolo è quello delle demo. In Red Glove pensano infatti che far provare i giochi alle fiere e nelle varie occasioni d'incontro alle quali la casa editrice partecipa sia un'esperienza fantastica.

Partecipare ai tavoli demo è un'occasione per scoprire giochi nuovi, con i quali altrimenti si sarebbe difficilmente avuta la possibilità di cimentarsi. Significa poter toccare con mano i vari componenti dei giochi, apprezzarne la grafica e lasciarsi coinvolgere nell'esperienza del gioco.

«D'altra parte, le demo in fiera sono un momento prezioso anche per noi», dice Federico Dumas. «Vedere le vostre espressioni mentre giocate, capire se il gioco vi sta divertendo, raccogliere i vostri feedback a fine partita ci permette di capire se la direzione intrapresa è quella corretta oppure no, se il nostro lavoro ha raggiunto i risultati sperati e vi ha lasciato una sensazione positiva».

Per tutti questi motivi, anche quest'anno lo staff Red Glove sarà presente nell’Area Games di Cartoomics con una selezione di giochi marchiati "guanto rosso", per condividere insieme un'esperienza di gioia e divertimento

Ecco alcuni dei giochi con cui potrete divertirvi sedendo ai tavoli dimostrativi Red Glove

Dolly Crush

 

Dolly Crush è un’avvincente e “soffice” sfida al gregge più grande, dove vince chi raccoglie più pecore. In un semplice gioco di carte troverete il mondo colorato e l’esperienza coinvolgente dei più conosciuti videogiochi e app con il sistema “scambia di posto, crea linee uguali e colleziona” trasportati in una divertente sfida di gruppo per tutte le età. Scambiando le pecore fra loro con l’aiuto dei cani pastori dovrete ottenere file e colonne dello stesso tipo per creare il gregge più numeroso!

Links

 

Links è un gioco originale e creativo che si basa sull’associazione di idee. Ci sono sette diversi modi di giocarlo e, a seconda della modalità scelta, il gioco spazia dal party game al gioco a squadre, fino alla partita veloce. Il cuore del gioco sta nel trovare la parola giusta che colleghi alla perfezione due caratteristiche. Se in gioco si trova la carta “giallo” e la carta “animale”, “pulcino” è un ottimo collegamento perché ha entrambe le caratteristiche richieste. In Links vince chi dice la parola giusta al momento giusto fra le infinite combinazioni geniali, simpatiche, poetiche o bizarre che si possono trovare.

Vudulhu

 

Vudulhu è l’ultimissima novità della linea di Vudù e unisce le irriverenti meccaniche del noto best seller (più di 100.000 copie vendute nel 2017) con l’ambientazione horror più amata di sempre: Il richiamo di Cthulhu di Lovecraft. In Vudulhu puoi costringere gli avversari a urlare ad ogni turno “Ya! Ya! Cthulhu fhtagn!” oppure a usare le braccia come tentacoli per tutta la partita. Ma Vudulhu non è solo un Vudù con un diverso setting. Nella confezione troverete infatti due nuovi tipi di carte: Le Carte Luogo, che colpiscono tutti i giocatori simultaneamente e cambiano durante la partita, e le Carte Grande Antico, da seguire alla lettera se volete evitare di restare tutta la partita in pose dalle “geometrie non euclidee”.